fbpx

Prevenire l’ipertensione: 8 consigli utili da seguire

16 Febbraio 2024
Posted in Blog, News
16 Febbraio 2024 mentarossa

L’ipertensione, comunemente nota come pressione alta, è una condizione medica che può aumentare il rischio di malattie cardiache, ictus e altre complicanze. Sono diversi i fattori di rischio che influenzano la presenza dell’ipertensione, fra i quali l’ereditarietà e l’età.

La predisposizione genetica, infatti, può determinare l’insorgenza di questo nemico silente. Se uno o entrambi i genitori soffrono di pressione alta, la probabilità che questo problema si verifichi anche nei figli risulta piuttosto alta. Per quanto concerne l’età, invece, specialmente dopo i 65 anni, i vasi sanguigni perdono elasticità e, diventando più rigidi, portano ad un aumento della pressione arteriosa.

A dispetto di ereditarietà ed età, esistono diverse abitudini salutari che si possono adottare per prevenire l’insorgere dell’ipertensione e mantenere un cuore forte.
Ecco una semplice lista di strategie efficaci da seguire.

  • Tenere d’occhio la bilancia – Mantenere un peso corporeo sano attraverso una dieta equilibrata e l’esercizio regolare può ridurre il rischio di sviluppare ipertensione.
  • Seguire una dieta salutare – È consigliabile limitare il consumo di cibi ad alto contenuto di sale, come cibi confezionati, fast food e snack salati, un’alimentazione ricca di frutta, verdura, cereali integrali, proteine magre e latticini a basso contenuto di grassi.
  • Limitare l’assunzione di alcol – Non superare il bicchiere di vino al giorno per le donne e due per gli uomini.
  • Fare attività fisica regolarmente – Dedica almeno 150 minuti alla settimana a un’attività fisica moderata, come camminare, nuotare o fare ciclismo.
  • Gestire lo stress – La gestione della pressione sanguigna passa anche attraverso pratiche come la meditazione, lo yoga o l’ascolto di musica rilassante.
  • Smettere di fumare – Il fumo di sigaretta danneggia i vasi sanguigni e peggiore la salute cardiovascolare complessiva.
  • Limitare la caffeina – È consigliabile limitare il consumo di bevande come caffè, tè e bevande energetiche.
  • Monitorare la pressione sanguigna regolarmente – Questa pratica è utile a individuare precocemente eventuali aumenti della pressione arteriosa.

Quali sono i sintomi della pressione alta?

Proprio perché la pressione alta è chiamata ”killer silente”, molto spesso non causa sintomi evidenti. La maggior parte delle persone che ne soffrono non avverte alcun segno o sintomo specifico, motivo per cui è importante monitorare costantemente la pressione sanguigna per individuarla.

Tuttavia esistono alcuni sintomi che possono essere associati all’ipertensione come: un mal di testa persistente o intenso, cambiamenti visivi (visione offuscata, doppia visione, problemi di vista), affaticamento o debolezza, disturbi del sonno (come insonnia o apnea notturna), palpitazioni cardiache o battito irregolare, sangue nelle urine, dolore al petto o senso di oppressione, insufficienza renale cronica.

Come già accennato, per prevenire tali disturbi è importante monitorare costantemente il livello della pressione sanguigna, magari con l’aiuto di un medico e con l’utilizzo di uno sfigmomanometro o di un dispositivo automatico. Lo stesso medico, nel caso o meno in cui si presenti il bisogno di adottare uno specifico trattamento, si preoccuperà di valutare i fattori di rischio, richiedere specifici esami di laboratorio ed effettuare follow-up regolari.

Presso il MiniHospital “Sandro Pertini” è possibile monitorare il proprio stato di salute e prevenire l’ipertensione, usufruendo della consulenza dei nostri specialisti previa visita. Contattaci per ulteriori informazioni.