Skip to content

Lesioni del menisco e dei legamenti: come e quando intervenire

Le lesioni del menisco e dei legamenti sono tra le lesioni più comuni che si verificano nei pazienti che praticano sport o che svolgono attività fisica intensa.

Le prime possono essere causate da una torsione o da una flessione forzata del ginocchio, e si verificano quando il menisco – una struttura a forma di C che si trova tra la femmina e la tibia – viene strappato o lesionato

Le lesioni dei legamenti, invece, si verificano quando i legamenti che collegano le articolazioni vengono allungati o strappati. I principali legamenti del ginocchio sono il legamento crociato anteriore (LCA) e il legamento crociato posteriore (LCP), che si trovano all’interno dell’articolazione del ginocchio. 

Entrambe le lesioni possono essere di diversi tipi e gravità, in base alla posizione della lesione, alla sua estensione e al tipo di tessuto coinvolto.

Trattamenti diversificati di intervento

Il trattamento delle lesioni del menisco e dei legamenti dipende dalla gravità della lesione e dalla presenza di eventuali lesioni associate. In genere, se la lesione è lieve o moderata, il trattamento può prevedere riposo, ghiaccio, compressione ed elevazione del ginocchio, insieme a esercizi di fisioterapia per rafforzare i muscoli intorno all’articolazione del ginocchio.

Tuttavia, se la lesione è più grave o se si verificano lesioni associate, come ad esempio la rottura del legamento crociato anteriore, può essere necessario un intervento chirurgico, la tipologia del quale dipende dalla gravità della lesione e dalla posizione del danno. 

Ad esempio, nelle lesioni del menisco, l’intervento può prevedere la riparazione del tessuto danneggiato o la rimozione della parte lesionata del menisco, mentre nelle lesioni dei legamenti, l’intervento può prevedere la ricostruzione del legamento danneggiato attraverso l’utilizzo di tessuto prelevato dal paziente stesso o da un donatore.

Dopo l’intervento chirurgico la riabilitazione ha un ruolo fondamentale al fine di recuperare la funzionalità dell’articolazione del ginocchio e prevenire eventuali complicanze. Questa può prevedere esercizi di stretching e rafforzamento muscolare, insieme a terapie fisiche e farmacologiche per alleviare il dolore e ridurre l’infiammazione.

Quando intervenire in caso di lesioni?

Per evitare che la lesione peggiori e causi complicanze a lungo termine è importante intervenire tempestivamente. In caso di sintomi come dolore, gonfiore o difficoltà nel muovere l’articolazione del ginocchio, è consigliabile consultare un medico specialista in ortopedia e traumatologia, che potrà valutare la gravità della lesione e prescrivere il trattamento più appropriato.

Inoltre, è importante prendere alcune precauzioni per prevenire le lesioni del menisco e dei legamenti, come ad esempio utilizzare calzature e attrezzature protettive idonee allo sport praticato, evitare movimenti bruschi o torsioni forzate del ginocchio, rafforzare i muscoli intorno all’articolazione del ginocchio attraverso esercizi di fisioterapia mirati.

La chirurgia ortopedica del MiniHospital “Sandro Pertini”

Il MiniHospital “Sandro Pertini” è una struttura all’avanguardia per quanto riguarda tutti gli interventi di chirurgia ortopedica e, in particolar modo, per tutte le lesioni che interessano il distretto corporeo del ginocchio.

Per avere maggiori informazioni sugli interventi di chirurgia ortopedica previsti e per conoscere meglio il team del MiniHospital “Sandro Pertini” compila il form e inoltra la tua richiesta, riceverai tutte le informazioni necessarie.

Specialisti di riferimento

Dott. Alessandro Perotti
Dott.
UROLOGO e CHIRURGO ANDROLOGICO
Susanna Uggeri
Dott.ssa
Anestesista

Le ultime news

Melanoma

Con l’avvicinarsi della stagione estiva torna la necessità di prendere precauzioni qualora si desideri esporsi…

Diabete

Il diabete, il cui nome completo sarebbe diabete mellito, è una delle malattie metaboliche di…

Minihospital-ipertensione-scaled

L'ipertensione, comunemente nota come pressione alta, è una condizione medica che può aumentare il rischio…

Torna su